NAUSICA

NAUSICA

Simona Severini e Jacopo Ferrazza

NAUSICA è un dialogo tra due musicisti affini come Simona Severini e Jacopo Ferrazza che dopo anni di conoscenza si incontrano per la prima volta su un palco.

NAUSICA rappresenta la coesistenza tra due attitudini distinte, la relazione tra la forma canzone ed il jazz, tra la struttura e l’improvvisazione, tra l’impeto e l’intimità.

Il repertorio è composto da canzoni di loro composizione ideate per questo progetto, brani di Joni Mitchell e di altri autori, rielaborati attraverso un sound minimale ma dalla grande forza espressiva.

Simona SeverinI

Voce e chitarra

 

Nata a Milano, Simona Severini compie i primi passi nel mondo della musica studiando chitarra classica. Ha l’occasione di cantare con noti musicisti e compositori italiani nell’ambito del jazz e del cantautorato tra i quali Pacifico, Enrico Pieranunzi (con cui ha registrato album in Italia e in Francia e collabora tuttora), Giorgio Gaslini, Gabriele Mirabassi e altri.
Calca i palchi di molti festival tra i quali Umbria Jazz, Paris Jazz Vocal, Festival dei due Mondi di Spoleto, London Jazz Festival, XJazz! Berlin, Cagliari Jazz EXPO, Bologna Jazz Festival, Festival Da Jazz St. Moritz, Auditorium Parco della Musica di Roma, La grande notte del Jazz al Teatro Grande di Brescia, Filarmonica di Trento, JazzMI alla Triennale di Milano.
Con il trio Fedra esplora la soglia tra musica jazz e musica antica e si esibisce alla Cappella Paolina del Quirinale in diretta su RAI Radio Tre e in festival di musica classica tra cui la Festa dell’Opera di Brescia, la Filarmonica di Trento, l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma. Ha avuto esperienze nel teatro come cantante-performer: nel 2017 debutta al Piccolo Teatro di Milano nei panni di Miranda in un concerto-performance dedicato a “La Tempesta” di Shakespeare con la regia di Massimo Navone e partecipa allo spettacolo “In attesa di Giudizio” con la regia di Roberto Andò, in scena al Maschio Angioino in occasione del Napoli Teatro Festival. Nel 2016, per l’anniversario della nascita di Lucio Dalla, pubblica “Futura / il Coyote”, un EP contenente i due brani registrati nello studio di Lucio Dalla a Bologna. Lo stesso anno è finalista a Musicultura.
Intraprende la carriera solista esibendosi in diversi festival, teatri e club tra i quali il London Jazz Festival, XJazz! Festival di Berlino, IIC di Londra e Oslo, Casa del Jazz di Roma, Triennale di Milano, Blue Note di Milano. Nel 2019 in occasione della “Festa della donna” canta al Quirinale, davanti al Presidente della Repubblica che la nomina Cavaliere della Repubblica Italiana. Nel 2020 pubblica “Ipotesi”, il suo primo EP da solista e nel 2022 entra nel cast di Virgin Records e pubblica il suo ultimo singolo “Non faccio niente”.

Jacopo Ferrazza 

Contrabbasso


Inizia a 8 anni lo studio della chitarra per poi passare a 11 al pianoforte, a 14 al basso elettrico e a 18 al contrabbasso. Studia basso e contrabbasso con John Patitucci, Aldo Perris, Marco Panascia, Ares Tavolazzi e consegue il diploma di contrabbasso classico con il M° Luca Cola presso il conservatorio di Frosinone nel 2015.
Studia pianoforte con i Maestri Annalaura Cavuoto, Pablo Tellèz e consegue la laurea in pianoforte classico con il M° Carlo Negroni nel 2016.

Inizia nel 2003 a suonare in gruppi rock fino all’entrata nel settore jazzistico nel 2005. Nel corso degli anni vince una borsa di studio regionale “Reo” nel 2006, nel 2007 si classifica secondo nel concorso europeo “Eurobassday”, nel 2009 vince il premio del cavalierato giovanile e nel 2011 vince il premio come miglior bassista del concorso “Jimmy Woode Award”. Viene inserito tra i tre migliori talenti italiani in occasione del Top Jazz 2017,2019 e 2021 di Musica Jazz. Nel settembre 2018 vince il Premio SIAE come miglior talento italiano e il premio della giuria. Nel 2022 vince il Global music awards della California nella sezione jazz col il suo disco Fantàsia. 

É docente di contrabbasso jazz e di musica d’insieme presso il conservatorio “Refice” di Frosinone.
Ha suonato con grandi esponenti della musica nazionale ed internazionale come Dave Liebman, Nicola Piovani, Fabrizio Bosso, George Garzone, Enrico Rava, Paolo Fresu, Logan Richardson, Roberto Gatto, Javier Girotto, Maurizio Giammarco, Florian Weber, Camille Bertault, Greg Hutchinson, Mario Biondi, Rosario Giuliani, Enrico Pieranunzi, Giovanni Amato, Giovanni Falzone, Ada Montellanico, Rita Marcotulli, Antonello Salis, Lorenzo Tucci, Maria Pia De Vito, Karima, Paolo Silvestri, Serena Brancale, Israel Varela, Vittorio Nocenzi, Gegè Munari, Adam Pieronczyk Fabio Zeppetella, Max Ionata, Flavio Boltro, Salvatore Bonafede, Olivia Trummer, Germano Mazzocchetti, Massimo Nunzi, Barbara Casini, Amana Melomè, Pietro Iodice, Claudio e Mario Corvini, Erminio Sinni, Tosca..oltre a collaborazioni teatrali e televisive con personaggi come Sergio Rubini, Nino Castelnuovo, Leo Gullotta, Licia Maglietta, Riccardo Rossi.. Col proprio trio ha inciso il disco “Rebirth” uscito nel febbraio 2017 prodotto dalla CAM jazz e “Theater” nel marzo 2019 sempre per Cam jazz. Nel 2021 pubblica il suo primo album per contrabbasso solo intitolato “Wood Tales”. 

Nel Febbraio 2022 pubblica il suo album “Fantàsia” per la sua neonata etichetta Teal Dreamers Factory.
Oltre al proprio quintetto è membro stabile del quartetto di Fabrizio Bosso, del quintetto di Nicola Piovani e del quartetto di Ada Montellanico. Jacopo ha registrato oltre 40 dischi come sideman. 

Ha suonato nei maggiori festival nazionali come Umbria jazz e tanti altri. Ha suonato e suona in festival e club esteri in Germania, New York, Illinois, Washington, Marocco, Corea Del Sud, Finlandia, Turchia, Polonia, Giappone, Svizzera, Spagna, Bulgaria, Cina, Repubblica Ceca, North Carolina, Bielorussia, Zambia, Zimbabwe, Israele..